Logo of Universita' IULM

BALingue Moderne per le Digital Humanities

Tassa scolastica 8.400 € all'anno
Tassa di iscrizione 60 € una tantum
Maggiori informazioni

iulm.it 

Panoramica

Il corso di Laurea triennale in Lingue moderne per le Digital Humanities è un percorso di nuova concezione nato per rispondere alle richieste che la svolta digitale sta imprimendo alla produzione e alla diffusione del sapere in un mondo lavorativo che, a tutti i livelli, appare sempre più globalizzato e dipendente dalla tecnologia. Esso intende creare figure professionali nella cui formazione convergano, in stretta sinergia, una solida conoscenza culturale e a una competenza linguistica elevata, insieme a concrete basi di informatica che consentano di acquisire abilità e consapevolezza nella comunicazione digitale e multimediale. Le discipline tradizionali legate alla cultura umanistica e alla conoscenza delle
lingue straniere forniscono la base imprescindibile a cui si accompagnano gli strumenti del digitale pensati per la trasmissione del sapere. Più in dettaglio, la preparazione umanistica è garantita dalla presenza delle letterature (italiana, straniere e comparate), della filosofia, della storia contemporanea; a queste si aggiungono l’acquisizione di un’ottima competenza in due lingue straniere (inglese e una seconda lingua a scelta tra francese, spagnolo e tedesco) e il potenziamento delle abilità della lingua italiana scritta. Completano la preparazione sul fronte umanistico le discipline che favoriscono gli aspetti metacognitivi dell’apprendimento (come linguistica, psicologia e sociologia). La familiarità con
l’informatica e con la comunicazione digitale e multimediale verrà acquisita nelle attività laboratoriali di progettazione digitale e multimediale che attraversano trasversalmente tutte le discipline citate.

Struttura del programma

La struttura del corso è stata pensata con l’intento di assicurare il miglior bilanciamento fra le
discipline, che prevedono una componente di didattica frontale, a cui si sommano attività laboratoriali e workshop: alla didattica frontale, con forte interazione del dialogo studenti/docenti, è delegata la trasmissione dei contenuti culturali di area umanistica, la cui acquisizione deve andare a costituire un patrimonio solido; i laboratori saranno destinati all’insegnamento linguistico, che può essere efficace solo se impartito a piccoli gruppi, per questo le classi di lingua conterranno fino a un massimo di 35 studenti; sempre di tipo laboratoriale saranno gli insegnamenti relativi all’area informatico-digitale, che consentiranno di acquisire familiarità con l’informatica e con la comunicazione digitale e multimediale ; al terzo anno, in un Digital Workshop, gli studenti realizzeranno un progetto completo di comunicazione digitale. Stretti contatti con il mondo aziendale consentono di offrire stage specifici, e di sviluppare progetti di ricerca o approfondimento in sinergia con le aziende.

Sbocchi professionali

Gli sbocchi professionali possono essere così riassunti: a) redattore e curatore editoriale – revisore di testi, responsabile della comunicazione e della promozione online dei prodotti editoriali, addetto alla digitalizzazione di libri; b) funzionario di enti culturali – istituti di cultura, fondazioni culturali e fondazioni bancarie (nazionali e internazionali), musei e biblioteche, collaboratore all’ideazione e alla creazione di percorsi di promozione culturale, mostre, presentazioni, eventi culturali; c) responsabile dei rapporti con l’estero, della produzione di
materiale informativo esterno o interno in azienda (ufficio stampa, gestione della comunicazione del sito web, dei social media, degli eventi, delle presentazioni).

Candidati ora! Anno accademico 2021/22
Periodo di candidatura concluso
Inizio degli studi
27/set/2021

Le scadenze per le candidature valgono per i cittadini di: Stati Uniti

Candidati ora! Anno accademico 2021/22
Periodo di candidatura concluso
Inizio degli studi
27/set/2021

Le scadenze per le candidature valgono per i cittadini di: Stati Uniti